La migliore calcolatrice scientifica da tavolo del 2018

In questo articolo vedremo come scegliere la migliore calcolatrice scientifica. Non tutti sono entusiasti dei compiti. Per alcuni, la matematica può essere un argomento stimolante da padroneggiare. Esiste uno strumento fantastico da usare per i compiti di matematica. Con pochi semplici pulsanti, è possibile calcolare le operazioni corrette in poco tempo. Stiamo parlando della calcolatrice ovviamente. Oggigiorno, le calcolatrici sono quasi ovunque. Uno smartphone ad esempio ne possiede una fra le applicazioni. Si può anche andare in qualsiasi negozio e prendere una calcolatrice solare di base per pochi euro. Se poi si possiede un computer, abbiamo fra le mani tutta la potenza di calcolo che serve.

Sebbene le calcolatrici siano molto comuni oggi, in passato non erano certamente economiche e facilmente accessibili. Se facciamo un passo indietro, notiamo che non sono stati commercializzate prima dell’avvento dei primi computer. Prima di quel momento, bisognava fare affidamento alla carta e alla matita e su uno strumento di conteggio vecchio ma efficace: un abaco.

I primi computer mainframe furono sviluppati negli anni ’40 e ’50. Questi computer di dimensioni notevoli si affidavano a tecnologie quali tubi a vuoto e transistor. Rappresentarono alcune delle prime macchine con potenti poteri di calcolo e aprirono la strada per un ulteriore sviluppo dei calcolatori elettronici pochi decenni dopo. Nel 1957, la Casio Computer Company pubblicò la calcolatrice Modello 14-A in Giappone. È stato la prima elettronica al mondo. Quanto era compatta? La tecnologia di ritrasmissione utilizzata era abbastanza grande da far sì che la calcolatrice venisse inserita in una scrivania.

Sarebbero passati altri quattro anni prima che il Compulsometro britannico Bell Punch / Sumlock ANITA fosse annunciata come la prima calcolatrice elettronica al mondo per desktop. ANITA utilizzava una tecnologia di tubi sottovuoto più piccoli, ma pesava ancora ben 33 kg. Con il miglioramento della tecnologia informatica e la creazione di microprocessori, le calcolatrici sono diventati più piccole ed economiche. Divennero adattate per le tasche, diventando disponibili a metà degli anni ’70. Negli anni ’80, le calcolatrici erano diventate abbastanza economiche da diventare comuni in molte scuole.

Come funzionano questi dispositivi? La maggior parte si basa su circuiti integrati più comunemente noti come chip. I circuiti integrati contengono transistor che possono essere attivati ​​e disattivati ​​con l’elettricità per eseguire calcoli matematici. I calcoli più elementari sono addizione, sottrazione, moltiplicazione e divisione. Più transistor sono presenti su un circuito integrato, più funzioni matematiche avanzate possono eseguire. Le calcolatrici scientifiche odierne, ad esempio, possono eseguire calcoli matematici incredibilmente avanzati. Come tutti gli altri dispositivi elettronici, le calcolatrici funzionano elaborando le informazioni in formato binario. Siamo abituati a pensare ai numeri nel nostro normale sistema a base 10, in cui ci sono dieci cifre con cui lavorare: 0, 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8 e 9. Il sistema a numero binario è a base due, il che significa che ci sono solo due cifre con cui lavorare: 0 e 1. Quindi, quando si inseriscono numeri in una calcolatrice, il circuito integrato converte quei numeri in stringhe binarie di 0 e 1.

I circuiti integrati utilizzano quindi le stringhe di 0 e 1 per attivare e disattivare i transistor con l’elettricità e ed eseguire quindi i calcoli desiderati. Poiché ci sono solo due opzioni in un sistema binario (0 o 1), queste possono essere facilmente rappresentate accendendo e spegnendo i transistor, dato che on e off le rappresentano facilmente (on = 0 e off = 1 o viceversa). Una volta che il calcolo è stato completato, la risposta in forma binaria viene quindi riconvertita col nostro sistema base 10 e visualizzata sullo schermo della calcolatatrice. La maggior parte dei display per calcolatrice utilizza tecnologie economiche comuni oggi, come display a cristalli liquidi (LCD) o diodi emettitori di luce (LED).

Scegli la migliore calcolatrice scientifica da tavolo

Ecco la lista delle più interessanti calcolatrici scientifiche da tavolo da acquistare.

Calcolatrice Texas Instruments TI-73 – Vedi prezzo o acquista

Ricercata a livello globale per la sua durata, facilità d’uso e per l’avanzata tecnologia grafica, Texas Instruments TI-73 è una calcolatrice da altissimo livello perfetta per risolvere statistiche, algebra e le equazioni. Ne è permesso l’utilizzo nelle scuole quando si eseguono esami AP, SAT e PSAT / NMSQT e quindi non è più necessario raggruppare equazioni e portare una tabella matematica ingombrante e difficile da usare. Il suo schermo e la tastiera sono grandi e facili da usare, mentre la sua capacità di calcolare la frazione è ammirevole, considerando la sua convenienza. È anche possibile ottenere una tecnologia di flussaggio avanzata da utilizzare per caricare nuove applicazioni e aggiornare quelle esistenti.

Calcolatrice Texas Instruments TI-84 Plus – Vedi prezzo o acquista

Pre-caricata con 12 applicazioni pronte all’uso e dotata di un ampio schermo LCD che consente di visualizzare grafici e le equazioni corrispondenti allo stesso tempo, Texas Instruments TI-84 Plus è attualmente il miglior calcolatore grafico. Caratterizzato da un elegante corpo nero, è durevole e approvato per l’uso durante gli esami ACT, SAT, AP, PSAT e IB; supporta il trasferimento dei dati ai computer tramite USB. La pletora di espressioni (6 polari e 6 parametriche), le funzioni (10 rettangolari) e le sequenze (3 ricorsivamente definite) che calcola è ammirevole mentre la sua capacità di risolvere simulazioni di probabilità, algebra, strumenti scientifici è più veloce della maggior parte dei modelli comparabili di questa classe specifica, classificandola tra le migliori. Texas Instruments TI-84 Plus ha lo spegnimento automatico e una garanzia di un anno.

Calcolatrice Texas Instruments TI-36X Pro – Vedi prezzo o acquista

Texas Instruments è ben accetta nel mondo delle calcolatrici e della biologia. Questo TI-36X possiede ciò che molti studenti di algebra e geometria hanno bisogno per calcolare, convertire frazioni, decimali e Pi, che sono caratteristiche molto ricercate in un calcolatore scientifico. Poiché ha il cosiddetto display MultiView, gli utenti possono vedere più di un calcolo alla volta. Lo schermo altamente organizzato e chiaro è anche una componente piacevole di questa calcolatrice scientifica, specialmente per chi ha un disturbo ossessivo compulsivo.

Calcolatrice Casio FX-115ES – Vedi prezzo o acquista

Casio si presenta come un’alternativa semplice ed economica ai propri concorrenti, e ancora una volta risulta essere progettata per un funzionamento semplice a qualsiasi livello. Completamente in plastica, viene fornita con una copertina rigida per la custodia. Il prezzo di questo calcolatore certamente non riflette la sua enorme gamma di possibilità. L’ Fx-115ES Plus è intuitivo e facile da usare man mano che progredisci nel tuo lavoro quotidiano; offre la più recente tendenza nelle calcolatrici scientifiche: l’aspetto simile ad un libro di testo. L’introduzione di equazioni complicate e di output di lettura è facilitata con questa funzione per il modo con cui i numeri sono organizzati sullo schermo. Ad esempio, mentre risolvi equazioni che coinvolgono frazioni, la capacità del calcolatore di rappresentare le frazioni ricalcano la scrittura su un foglio: un numeratore direttamente sopra una linea orizzontale e un denominatore al di sotto aiuta moltissimo poiché la tua mente è abituata a visualizzare equazioni ed esempi da un testo scritto.

Se grazie a questo articolo avete trovato la migliore calcolatrice da tavolo adatta alle vostre esigenze, condividete!

Raffaele Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *